CineGroover#5 : Soul Kitchen - Regia di Fatih Akin (Movie)




Soul Kitchen -Germania 2009. Regia Fatih Akin con Adam Bousdoukos, Moritz Bleibtreu,Birol Ünel,Udo Kier, Anna Bederke. Durata 99 min.


Per molto tempo quando qualcuno mi parlava del cinema tedesco l’associazione con capolavori, non facilmente digeribili, come i film di Lang o Murnau o piccoli “mattoni” come i film di Fassbinder o di Herzog era immediata.
Dopo un periodo di stanca, parecchi film tedeschi hanno iniziato ad attirare la mia attenzione con ottimi film : ”Le vite degli altri”, “Goodbay Lenin”, “La banda Baader Meihnof” e “La Sposa turca” quest’ ultimo dello stesso regista, Fatih Akin, di “Soul Kitchen”.
“Soul Kitchen “ è un film ben girato, divertente e pieno di musica soul.
Zino, figlio di immigrati greci, è il proprietario di un ristorante in decadenza e pieno di debiti ad Amburgo : il “Soul Kitchen “ appunto. Medita di mollare tutto e di raggiungere la ragazza in Cina dove sta studiando lingue orientali.
L’incontro con un cuoco super esigente che cambia il menù da fast food a cibo di classe, la presenza di una band punk che prova nel locale durante l’orario di apertura, l’arrivo del fratello di Zinos -detenuto in libertà vigilata - che si improvvisa un ottimo dj di musica soul funk (davvero strepitosa la colonna sonora con brani di Curtis Mayfield, Mongo Santamaria, Quincy Jones, Dyke & the Blazers , Boogaloo Joe Jones e molti altri) trasforma il locale, riempiendolo di gente e facendolo diventare uno dei più “cool” di Amburgo.
Zinos decide di partire lo stesso per la Cina (ma all’ aeroporto incontra la sua ragazza tornata in Germania per il funerale della nonna, insieme ad un fidanzato cinese) e affida il locale al fratello che lo perde al gioco con un immobiliarista senza scrupoli ex compagno di scuola di Zinos.
Tra mal di schiena di Zinos, incendi, fisioterapisti turchi, ed ottima musica, riuscirà Zinos a rimpossessarsi del locale?  Ovviamente si.
Ottimo film, divertente e trascinante, da citare  tra i protagonisti anche Udo Kier (nel ruolo di un ricco imprenditore interessato a comprare il terreno dove sorge il “Soul Kitchen”) attore storico che ha recitato anche con Andy Warhol e che  fu protagonista del leggendario “Dracula cerca sangue di Vergini...e morì di Sete”.
Fatih Akim si conferma un buon regista che riesce a trattare anche temi come la commedia e un appassionato di musica.
Da Vedere!!!

Tonypop

...un semplice appassionato

Nessun commento:

Posta un commento

Instagram