Amory Kane - Just to be There


CBS  S63849 - 7(?)/70
  1. Evolution
  2. Llanstephan hill
  3. Four Ravens
  4. Golden Laces
  5. Get together
  6. After Vytas leaves
  7. Childhood's end
  8. The in Beetween man
  9. The Hitchhiker's song
  10. Tenderly Slooping low
L'epserienza musicale di Amory kane si potrebbe raccontare citando un bellissimo film di john landis ,del ormai lontano 1981: un Hippie americano a Londra.
Nato nel 1946 e cresciuto tra Texas, Arizona e California, Jack Kane vero nome di Amory Kane, ha il “classico” background culturale-musicale di migliaia di giovani statunitensi degli anni sessanta: si avvicina alla musica in età pre adolescenziale e durante gli anni della High School si innamora dei nuovi miti rock e suona in diversi gruppi surf, beat tipici dei mid sixties,.
Abitando nella  della San Francisco Bay e si interessa alla nuova cultura hippie alla  musica folk Psychedelica.
Contrariamente alla maggior parte dei giovani del periodo, nel 1967, mentre tutto il mondo si spostava a San Francisco lui  si trasferisce a Londra all’ epoca ancora “swingin”.
Qui inizia a suonare nei coffe house di Leicester Square ed instaura parecchie amicizie con i  musicisti emergenti  inglesi : Tim Hollier, Dave Pegg (dal 1970 bassista dei Fairport Convention), i membri dei Led Zeppelin (non ancora famosi) e David Bowie, Hendrix ,Nicky Hopkins e molti altri.
Nel 1968 inizia a farsi conoscere, anche come song writer, pare che aver sentito Amory Kane in session con gli Zeppelin, il cantante P.J. Proby deciderà di incidere la sua “Reflection of your face” primo hit  che inizia a far girare il nome di Amory Kane.
Incide un album nel 1968  per la MCA : “Memories of the time Unwound", molto psych folk, e in linea con le nuove tendenze inglesi, addirittura prodotto da un ancora non famoso  John Paul Jones.
Due anni dopo con la collaborazione di David Pegg (al basso)  e Ned Balen alle percussioni e batteria incide e pubblica con la CBS UK il suo secondo Lp “Just to be there”.
La foto in copertina è una dichiarazione della  eccentricità dell’ allora 24enne Kane ( il suo look merita un 10 e lode...grandioso con quegli occhialoni e gli pseudo scarponi da neve): un vero hippie americano appassionato della scena londinese folk che stava contribuendo a creare, e che ad inizio anni settanta era la next big thing del rock inglese.
Il disco, per l’epoca abbastanza eccentrico, è un bel documento di questo movimento, un buon disco, gradevole e da considerarsi ovviamente non esaustivo della scena psych folk dei primi settanta, ma è un ottimo complemento ai lavori dei Fairport Convention, il primissimo Bowie, i Pentangle e  i T.Rex .
Il primo brano "Evolution" è una traccia spettacolare dove un basso quasi funk accompagna una melodia e un chitarra acustica quasi psichedelica .
"Llanstephan Hill" è una bellissima melodia folk, con un bel arrangiamento acid rock.
"Golden lacie" e "Four ravens"(nella label chiamata "9 Ravens" sono i brani più sperimentali e forse oggi i più datati, il cantato cantato quasi forzato ed un pochino "vecchio stile" ma ottimi giri di accordi  e un buon sound di chitarra.
La B side parte con "Get Together" canzone scritta da una icona hippie americana quale Dino Valente, il brano  è un esempio di puro West coast sound interpretato alla grande da Amory Kane.
Più classica.grazie al suo Folk -rock è la bella "Childhood's end", sul versante più psych-folk è invece l'ottima "In-Beetween man", lo stile del primo Fred Neil rieccheggia prepotentemente in "The Hitchhiker's song".
Il disco, come già detto di buon livello,è un ottimo incrocio tra i canoni del folk inglese inizio anni settanta (qualcuno potrebbe dire il Folk con la Effe maiuscola) e cioè melodie celtiche, percussioni e suoni acustici miscelati sapientemente con l'esperienza e il tocco di un "vero" hippie " americano.
In quegli anni Kane continuò a collaborare con tutti i musicisti citati precedentemente, Tim Hollier (che suona anche in "Just to be There" pubblicò un Lp (quasi in contemporanea a questo) dove registrò "Evolution"(di Kane e Cuff) e "Llanstephen Hill" di Hollier ,Kane e Cuff.
Nel sito di Amory Kane si possono leggere tutte le collaborazioni, musicali e non , dell' epoca, da citare che uno dei suoi brani "In Beetween man" fu incluso anche nella compilation del 1970 "Fill your head", raccolta ormai leggendaria di brani psych folk  dove era presente tutto il nuovo rock del periodo  (Argent, Cohen, Al Stewart, Tom Rush, Trees e altri).
Ad inizio anni settanta ritornò negli States, dove fra le altre cose fece anche lo chef, il pittore e ovviamente il musicista.
A settembre 2013 ha suonato insieme al vecchio amico Bowie al Beckenham Free Festival, evento dove sia Kane che il duca bianco hanno partecipato per "salvare" il primo Free festival inglese.
Quotazioni : il disco è abbastanza raro, e viene valutato in media circa 60 sterline.
Foto della label della mia copia in vinile di "Just to be There" CBS-UK S63849
Amory Kane- "The inbetween man" - (sample)

Tonypop

...un semplice appassionato

Nessun commento:

Posta un commento

Instagram