Kak - S/t


Epic BN 26429 - 2/69

  1. HCO 97658
  2. Everything's changing
  3. Electric sailor
  4. Disbelievin'
  5. I've got time
  6. flowing by
  7. Bryte 'n' clear day
  8. Trieulogy
    1. Golgotha
    2. Mirage
    3. Rain
  9. Lemonaide Kid
I californiani Kak si formano nel 1968, i quattro componenti militavano in formazioni psychedeliche californiane; la più “conosciuta”  sono gli Oxford Circles dove suonavano Gary L. Yoder e Dehner Patten, che pubblicarono anche un 45 giri su etichetta World Unite (Foolish Woman/Mind Destruction) oggi molto ricercato e raro ( la Big Beat ha pubblicato nel 1997 "Live at The Avalon" dove oltre al 45 giri citato sono present brani live degli Oxford Circles ), il bassista Jospeh Dave Damrell era invece nei  nei Group B, band che incise per la Scorpio records (stessa etichetta dei Golligows futuri Creedence) un paio di 45 giri, il batterista Christopher Lockheed militava in gruppi minori.
Nei Group B suonava anche Dickie Peterson futuro vocalist e bassista dei Blue Cheer, nell’ orbita Blue Cheer erano anche gli Oxford Circle, infatti sia il batterista Paul Whaley che Gary Yoder in tempi diversi fecero parte dei Blue Cheer (nel biennio 1967-1969 il primo, negli ultimi dischi degli anni settanta il secondo).
Gli Oxford Circles riescono ad ottenere un buon successo locale (contea di Davis vicino Sacramento), ma si spostano a San Francisco, allora  punto di riferimento della musica americana.
Nella città degli Hippie il gruppo suona in parecchi club, Gary Yoder incontra il produttore Gary Grelecki , e dopo aver  sciolto gli Oxford Circles , si formano i Kak (che in sanscrito significa Polvere)  con Yoder voce e chitarra, Patten chitarra solista e voce, Lockheed batteria, harpsicord, Maracas e Damrell basso ,voce e sitar che portano avanti e sviluppano con le idee e gusti più "moderni" (il lasso di tempo che va dal 1966 al 1968 in ambito musicale corrisponde ad una era geologica, esistono differenze abissali tra la musica e la cultura del 1966 e quella di appena due anni dopo) i progetti Oxford Circles e Group B.
Grelecki, secondo quanto dichiarato da Damrell  a http://www.rockandreprise.net/, utilizzando i demo degli Oxford Circle riesce ,anche grazie al padre che lavorava come produttore/distributore alla Columbia, a far ottenere ai quattro un contratto discografico con la Epic, allora legata alla Columbia Records, pronta a scritturare gruppi che arrivavano da San Francisco e che suonavano la "nuova" musica Psychedelica.
I Kak, che nel frattempo risiedevano in un palazzo di San Francisco in perfetto stile Hippie dove perfezionavano il suono ed i brani, entrano in studio di registrazione e creano un capolavoro di psych –acid rock; un disco che fotografa un momento storico, e che rappresenta  perfettamente  la tendenza ed il suono dell' epoca.
Il disco, uscito nel Febbraio del 1969, oggi è molto ricercato dai collezionisti, ed  è uno dei dischi fondamentali di psych rock, un lavoro che può essere utilizzato per descrivere cosa è la Psychedelia e dove le influenze sono molte, dai gruppi di San Francisco (Moby Grape, Jefferson Airplane ) alle influenze Country , con in più dei musicisti davvero eccezionali, pronti a sfruttare i mezzi che la tecnologia di allora metteva a disposizione: effetti, uso della chitarra wha wha (opera di Damrell), il già citato Sitar e altro ancora.
Una copertina psychedelica, pare creata dal manager Grelecki co- autore di molti dei brani insieme a Yoder, un nome ancora più psychedelico -KAK-, testi e suoni veramente acidi fanno di questo lp un vero e proprio gioiello non più sconosciuto ormai (per fortuna).
Ascoltando l’album vi sembrerà di essere nella San Francisco del 1969 e. come dice il bellissimo blog http://the60sound.blogspot.it, di sentire anche l’odore della marjuana fumata per le strade di San Francisco in quegli anni, un disco che riassume perfettamente il west coast psych sound .
L'Lp si apre con un trittico meraviglioso : “HCO97596”  un minuto e 40 di puro acid rock stile Moby Grape e Jefferson Airplane con un riff iniziale davvero acido, la meravigliosa “Everything Changing” con il Wah Wah di Demrell che caratterizza il brano che è ritmico, acido e melodico  con un finale che ricorda molto il Classico "Psychotic Reaction"; "Electric Sailor" è un gioellino Pop-Psych con un testo super acido:
You've got to smile if you're from space, yeah.... To look at him is to take a chance with his cosmic colored shirt and his striped yellow pants. He is totally aware in total harmony. Who's this guy of sparks and light that runs around so free. Yeah. Who's this guy with a smile so wide, his face is hard to see. It's Electric Sailor.
Il pezzo "I've Got Time" si muove su binari più country con evidenti riferimenti ai Byrds.
Il lato b contiene la fantastica Trieulogy (Golgotha, Mirage, Rain ) pura psychedelia: 8 minuti di un viaggio  (anzi  di un Trip) psychedelico, uno dei brani da utilizzare per spiegare cosa è la Psychedelia.
Il pezzo di chiusura del disco "Limonaide Kid" è una ballata acida, dove la melodia ed il cantato ricordano molto il Bob Dylan del periodo "Blonde on Blonde"
Il gruppo girò anche un video promozionale, dal quale è tratta l’immagine di copertina, ma la mancanza di un manager e la disorganizzazione della band,  fece si che gruppo suonò dal vivo pochissime volte, questo convinse la Epic  (che almeno inizialmente aveva investito sul gruppo pubblicando anche i 45 giri "Everythin changing Pt1/pt2 e "I've Got time/Disbelievin'"…) a non puntare più sulla band, la quale si sciolse dopo poco tempo.

Come già accennato Yoder finì nei Blue Cheer, Il batterista Lockheed suonò con Randy Holden (ex Other Half) nel disco del 1970 "Population II", anche Grelecki finì nell' orbita Blue Cheer, ma nessuno riuscì a ricreare l'atmosfera di questo lp; Lp che nel 1999 venne ristampato della Big Beat con parecchi brani aggiuntivi e rinominato "KAK- Ola".
Quotazioni : il disco è molto raro, Goldmine Record Rare Price Guide lo quota circa 250 Us Dollars, su Popsike la versione originale varia da 50 dollari/ 40 euro (solo per copie in condizioni non NM, ma VG o meno)  ai 300 dollari.
Foto della Label della mia copia in vinile di Kak -s/t Epic BN 26429 questa label gialla senza la scritta "product of CBS" è stata usata dal 1965 al 1973

Tonypop

...un semplice appassionato

Nessun commento:

Posta un commento

Instagram