Campionati Europei di Calcio. Protagonisti#2 : Antonin Panenka




Antonin Panenka è di diritto uno dei calciatori protagonisti degli Europei di Calcio.
Il 20 Giugno 1976 è stato il primo a battere un rigore (e durante una finale)  con un leggero pallonetto, quello che in Italia definiamo “il Cucchiaio” ma che nel resto del mondo è chiamato, appunto, “Panenka”.
Un gesto tecnico ormai entrato nella storia e che è stato utilizzato da altri campionissimi : Pirlo, Zidane, Totti solo per citarne alcuni.
Antonin Panenka, nel 1976  è un giocatore del Bohemians Praga squadra storica di Praga, ma non alla altezza delle più titolate Dukla e Sparta Praga. Gioca dal 1967 con il Bohemians e fa parte della nazionale .
La Nazionale Cecoslovacca, già finalista ai mondiali del 1934 e del 1962 (con l’immenso Masopust), inizia le qualificazioni all’ europeo del 1976 - alla fase finale in Jugoslavia si qualificavano solo 4 squadre - perdendo 3 a 0 in Inghilterra, ma riesce poi a qualificarsi battendo gli inglesi in casa.
La Nazionale è allenata dalla slovacco Jezek ed è formata da quasi tutti slovacchi eccetto quattro componenti, ma il gruppo è solido e il tempo del ultraregionalismo è ancora da venire.
Nei quarti di finale supera l’ Unione Sovietica proprio con un gol di Panenka.
Nella fase finale in Jugoslavia in semifinale i cecoslovacchi battono la grande Olanda 3 a 1 e arrivano in finale contro i campioni del mondo della Germania Ovest. La partita finisce 2 a 2 nei tempi regolamentari.
Si va ai rigori: i cecoslovacchi segnano i primi quattro rigori, per la Germania va sul dischetto Hoeness e la tira in tribuna.
Antonin Panenka, con tanto di baffo d'ordinanza in stile cortina di ferro anni settanta, va sul dischetto e con una freddezza incredibile realizza con un leggero pallonetto beffando l’allora miglior portiere del mondo Sepp Maier. Da allora nasce la Panenka e Antonin entra nella leggenda del calcio.


Battere un rigore così in una finale lo fece diventare famosissimo e ancora oggi indimenticabile.
Il tutto nasce qualche anno prima quando dopo una partita del Bohemians contro il Vlzen  Panenka sbaglia un rigore. Da allora si allena con il suo portiere Zdenek Hruska per trovare un nuovo modo di battere i rigori.
Ci riesce e in Cecoslovacchia per circa due anni batte i rigori in questo modo sicuramente il fatto che allora ci fosse la Cortina di Ferro e che ben poco si sapesse del calcio dell’ Est ha  avvantaggiato Panenka. Oggi giorno sarebbe su You Tube dopo 30 secondi.
Panenka sale agli onori della cronaca  ma rimane a giocare ancora nel Bohemians (oggi è Presidente onorario) visto che all’ epoca i giocatori dell’ Est potevano solo finire la carriera all’ estero.
Dopo essere stato nominato giocatore Cecoslovacco del anno 1980, nella  stagione 1980-81 passa al Rapid Vienna dove milita per parecchie stagioni partecipando alla quasi impresa del 1985 quando gli austriaci, con in squadra un altro grande “vecchio”  del calcio Hans Krankl, perdono in finale della Coppa delle Coppe contro gli inglesi dell’ Everton.
Il nome di Panenka è di diritto nel “Hall of Fame” del calcio.

Tonypop

...un semplice appassionato

Nessun commento:

Posta un commento

Instagram