Television - Adventure



Elektra Records 6E-133 - 4/78

  1. Glory
  2. Days
  3. Foxhole
  4. Careful
  5. Carried Away
  6. The Fire
  7. Ain't That Nothin'
  8. The Dream's Dream



“Adventure” secondo Lp dei Televison , pubblicato nel Aprile del 1978, è un gran bel disco ma è sempre stato messo in ombra dal quel capolavoro che è l’esordio della band “Marquee Moon”. “Adventure” è un disco meno “duro” e istintivo, forse più razionale e melodico e con meno furore, probabilmente più commerciale (anche se non venderà molto negli USA), ma che io continuo a preferire a “Marquee Moon” più riconoscendo la validità storica del disco d’esordio. Non so, sarà una eresia ma  le opinioni come diceva qualcuno sono come le palle. Ognuno ha le sue. Quindi peril sottoscritto "Adventure" preferito a "Marquee Moon".
Il secondo Lp dei Television (anche il nome indicava un cambiamento verso lidi meno conosciuti) raggiunse la 7° posizione in UK e secondo me è stato fonte di ispirazione per centinaia di band inglesi anche attuali. Il sound omaggia sempre i Velvet, ma come scrisse  all’ epoca della pubblicazione Rolling Stone si vedono e percepiscono chiari omaggi al sixties folk rock con riferimenti ai Byrds e per alcuni passaggi melodici ai Doors.
I Television sono stati una band fondamentale, sia a livello musicale che iconografico, la loro influenza  è enorme e molte volte neanche riconosciuta.
Il loro stile chitarristico, di scrittura musicale ed iconografico è ancora attuale e vivo in centinaia di band.
Sono stati il gruppo americano che per primo ha utilizzato il look punk grazie a Richard Hell (abbandonò la band nel 1975), sono stati i primi a suonare al CBGB’s, sono stati tra i primi a formarsi (come Neon Boys suonano praticamente dal 1971), sono stati fra i primi ad avere un tono “intellettuale” grazie a Tom Verlaine (Verlaine adottato per omaggio al poeta francese), insomma dei precursori a tutti gli affetti.
Come detto Tom Verlaine voce e chitarra, Richard Lloyd chitarra, Billy Ficca batteria e Richard Hell al basso formano prima i Neon Boys nel 1971  che diventano poi Television . Hell abbandona per percorrere una carriera che non ha ricevuto, se non a posteriori, quanto avrebbe meritato e viene sostituito da  Fred Smith.
Su Ork pubblicano il singolo “Little Johnny Jewel” che vendette 20000 copie, poi nel febbraio 1977 l’immenso “Marquee Moon”.
Come detto un anno dopo è la volta di “Adventure” (copertina rossa, con foto della band , anche qui si vede un “ammorbidimento” rispetto alla copertina nera e al disegno stilizzato dell’ esordio), all’ epoca poco considerato dal pubblico americano.
Otto brani, compatti, con le chitarre di Verlaine e Lloyd evolute rispetto al esordio (ricordiamo che nel 1978 la band suonava già da sette anni e Verlaine era quasi un trentenne) e si sentono accenni di tastiere, ma davvero un gran bel disco.
La rabbia e il nervosismo dell’ esordio sono ancora presenti in “Foxhole” brano nervosissimo e duro.
L’iniziale “Glory” è uno dei brani migliori del disco, dura, con le chitarre che hanno fatto scuola, altro grande brano è la spigolosa “Ain't That Nothin'” davvero ottima.
Ancora  rimandi al disco d'esordio per “Dream’s Dreams”  dove essenzialmente il brano è incentrato su un solo/intro di chitarre.
Il folk rock alla Byrds echeggia in “Days” brano più melodico e che ha tracciato le regole per decine di gruppi a venire, dai Lemonheads, ai Teenage Fun club ai Wedding Present, fin anche ai recenti Franz Ferdinand (anche se questi molto più legati a Gang of Four e Josef K).
Ancora un brano leggermente più pop per “Careful”, mentre nella brano di apertura del lato B “The Fire” si torna ad un post punk caratterizzato dall'’uso di una chitarra stridente, che pare sia ricavato da un coltello usato da Verlaine al posto di un Bottleneck.
Ottimo album ,da riscoprire e rivalutare.
I contrasti tra Lloyd e Verlaine portarono allo scioglimento del gruppo nello stesso anno, Verlaine e Lloyd proseguirono con carriere soliste.
Ci fu una reunion nel 1992 con la pubblicazione di un terzo Lp (“Television”), fino al 2011 hanno anche suonato dal vivo.
Una band fondamentale per la musica rock.

Elektra 6E-133 B
Foto della label della mia copia originale di 6E-133.
The Television - "Days" - (sample)

Tonypop

...un semplice appassionato

Nessun commento:

Posta un commento

Instagram