X - Los Angeles



Slash Records - SR104 - 4/80

  1. Your Phone's Off The Hook, But You're Not 
  2. Johnny Hit And Run Paulene
  3. Soul Kitchen
  4. Nausea
  5. Sugarlight
  6. Los Angeles
  7. Sex And Dying In High Society
  8. The Unheard Music
  9. The World's a Mess It's In My Kiss

Per l' ultimo post dell' anno l'lp d'esordio degli X :"Los Angeles", disco del 1980.
La band di Exena Cervenka, John Doe, Billy Zoom e D.J. Bonebracker, insieme ai Blasters (http://thefreewheelingroover.blogspot.it/2014/02/the-blasters-st.html) e ai Cramps hanno saputo miscelare la musica dei fifties con il punk e la new wave  rivitalizzando il rock americano per anni, e facendo riscoprire band e musicisti del passato.
Gli X, da Los Angeles appunto, si formano sul finire degli anni settanta grazie all' incontro del bassista cantante John Doe e della cantante poetessa Exene.
Ai due si unisce Billy Zoom ottimo chitarrista con un passato nella backin' band del mitico Gene Vincent, dagli Eyes (formazione punk californiana) arriva D.J. Bonebracker.
Il quartetto sposa la rabbia punk con la passione per il R'n'R, collaborava fattivamente con la scena losangelina (Black Randy, collaborazioni con i Flesheaters) e partecipa alla compilation "Yes LA".
Durante le loro serate dal vivo incontrano e conoscono l'ex tastierista dei Doors, Ray Manzanek (sempre attivo e voglioso di scoprire nuovi talenti) che produce il loro primo Lp.
Il disco è puro punk and roll, con riferimenti al rockabilly, al sixties (famosissima e stupenda la versione di "Soul Kitchen " dei Doors) ed il loro suono è caratterizzato dalla potente chitarra di Billy Zoom e dal alternarsi delle voci Exene e Doe.
Qualcuno ha definito l'esordio degli X come uno dei migliori dischi di r'n'r americani di sempre.
I testi e l'attitudine invece sono punk al 100%, si parla di emarginati, di sesso, morte e nausea, e le voci di Exene e John Doe (all' epoca pare anche legati sentimentalmente) sono perfette. La produzione di un professionista e ottimo musicsta come Manzanek dà al disco un sound ottimo che ancora a 35 anni (??) di distanza lo rende attualissimo, cosa magari non più vera per altre band del periodo.
Gli X, 1980 foto tratta dal retro del Lp
Il brano di apertura "Your Phone's Off The Hook, But You're Not " è uno dei miei pezzi preferiti del disco e degli X in assoluto, potente, con una batteria tribale e degli stop and go bellissimi.
"Johnny hit and run Paulene" è l'evoluzione del rockabilly dopo 25 anni, ma il testo è un pugno nello stomaco, duro e violento per una canzone contro lo stupro.
La versione del brano dei Doors "Soul Kitchen" è forse 10 volte più veloce e potente dell' originale, il misticismo e il sixties  power dei Doors qui è diventato potenza e rabbia.
"Nausea" cantata da Exene, con l' organo di Manzanek che accompagna ritmicamente il brano, è punk e hard garage.
"Los Angeles"  è un inno punk, una delle più belle canzoni del primo punk californiano, un canto di odio ed amore verso la città, con un testo duro e crudo. Siamo in California ed anche gli X pensano al Jet Set, però con una canzone tosta e veloce come "Sex and Dying in high society".
La traccia finale è (ancora) un puro omaggio agli anni cinquanta e al r'n'r delle origini riveduto è corretto in stile X.
Il disco fece conoscere gli la band,  fu giudicato uno dei migliori lavori del 1980 (entrò tra i 20 dischi della prestigiosa Pazz & Jop Critics Poll), e venne seguito dallo ottimo "Wild Gift" l'anno successivo che manteneva lo stesso stile e quasi la stessa qualità.
Sucessivamente gli X firmarono per l'Elektra pubblicando altri due ottimi Lp (virando molto di più verso il rockabilly, anche grazie al progetto parallelo di Doe ed Exene con i Blasters : i Knitters)  cioè "Under the big  black Sun" (1983) e " More Fun in the new world" (1984).
Nel 1985 Billy Zoom abbandonò la band , gli X diventarono leggermente più "Pop" con ancora buon i lavori come "See how we are" del 1987.
Si formarono e riformarono per tutti gli anni novanta, oggi suonano ancora. John Doe ha anche fatto l'attore, famosi, tra gli altri, i suoi  ruoli  in "Great Ball of fire "  del 1989 ed il "Duro del Road House" con Patrick Swayze.
Gli X sono una delle migliori punk band di sempre.

Foto della label della mia copia di SR104- Prima stampa su Slash.
Le seconde stampe avevano la scritta Slash in rosso


X - "Your Phone's Off The Hook, But You're Not" - (sample)

Tonypop

...un semplice appassionato

3 commenti:

  1. Che tempi quelli. Tutto era meraviglia. Questo disco rimane il cuore del punk rock.
    Buon Anno

    RispondiElimina
  2. ciao buon anno anche a te!!! disco davvero fondamentale, e poi ancora oggi con un suono potentissimo...

    RispondiElimina
  3. Gran disco che non invecchierà mai.

    RispondiElimina

Instagram