Judy Henske & Jerry Yester - Farewell Aldebaran




Straight Records -STS 1052 -9/69


  1. Snowblind
  2. Horses On A Stick
  3. Lullaby
  4. St. Nicholas Hall
  5. Three Ravens
  6. Raider
  7. One More Time
  8. Rapture
  9. Charity
  10. Farewell Aldebaran

Per il 100° Post di Freewheelin' Groover, un Album affascinante e particolare, un disco che la fondamentale guida al sixties rock americano, "Endless Trip", definisce correttamente "Weirdly Beautiful”. Un lavoro non di facile ascolto (oggi, figuriamoci 40 e passa anni fa) e che rappresenta un disco per veri hippy superfreak.
Citando i Ramones i due autori del Lp (Henske e Yester, moglie e marito, ritratti in copertina in versione "acida" con il loro figlioletto) potrebbero tranquillamente usare come slogan "We are a Hippie Family".
Davvero un lavoro “complesso” che miscela differenti generi musicali : Pop, Folk, Acid rock, Vaudeville song, creato da una coppia con alle spalle una storia affascinante.
Judy Henske iniziò come cantante folk nella seconda metà degli anni 50, partecipò anche al Judy Garland Show grazie al quale raggiunse una certa notorietà, si trasferì a New York  e iniziò a lavorare con la Elektra etichetta di punta del nuovo Folk americano. Pare abbia avuto anche una relazione con Woody Allen all’ epoca alle prime armi.
Nel 1963 sposa Jerry Yester musicista che prima inizia a collaborare con i Loovin’ Spoonful e poi nel 1967 ne entra a far parte ufficialmente.
Nel 1969 i due decidono di pubblicare un disco, Henske scrive i testi, Yester le musiche, lo produce un altro geniaccio dei Lovin’ Spoonful  cioè Zal Yanowsky e lo pubblicano per l’etichetta di un altro super genio eccentrico, cioè la Straight di Frank Zappa.
Come detto un insieme di stili e di suoni per un disco veramente originale, molto molto hippie  sia nella foto di copertina che nel contenuto.
Il brano di apertura "Snowblind"  è uno dei migliori del disco, super ritmica e davvero psych freak, un basso marziale e riff di chitarra con un testo davvero incredibile

Fallbrook Sedgewynd gave to Nancy
ringnecks for her coachmen's fancy
Eggs and emeralds, shocking garters
Devilled prunes to stop and start her
Nancy gave to Fallbrook Sedgewynd
neither nods nor time of day
Love is nasty, love is so blind
Love shall make us all go snowblind

"Horse in a stick" è una zuccherosa canzoncina  pop che poteva rientrare in quella Bubblegum music che a fine anni sessanta dominava il mercato musicale dei teenager bianchi, almeno in USA, ma conserva grazie agli arrangiamenti una retrogusto hippie. Sembrerà strano, ma ricorda anche lo stile pop con cui gli Abba (??) "conquistarono" il mondo pochi anni dopo.
La  bellissima voce di Henske cadenzata  su un arrangiamento davvero originale in “Lullaby”, track melodica e originale; la vena sperimentale del duo è evidente in "St Nicholas Hall"  che è davvero anni luce avanti  rispetto al 1969 : mellotron, cori e voci quasi liriche.
Invece "Three ravens" è una dolcissima ,quasi tradizionale, pop song, con tanto di violini in sottofondo, puro pop.
Il lato B si apre con "Raider" che è insieme a "Snowblind" il pezzo forte del disco; stupendo brano, tra folk, country, stomp, vaudeville e raga rock, con  un arrangiamento azzeccatissimo con tanto di banjo e basso in evidenza.
Una grande prova vocale per "Rapture" dove la Henske dimostra di avere delle capacità incredibili, l'arrangiamento con il piano e gli effetti è per l'epoca molto moderno.
Finale con il botto : "Farewell aldebaran”,  cantata da Yester, una melodia superba ed arrangiamenti avanti di 40 anni, a metà tra Pop song, Folk, e proto Glam (ricorda i lavori  del primo Bowie) e rock moderno , credo i Muse potrebbero essersi ispirati a questa canzone.
Il disco non vendette moltissimo, il duo pubblicò un secondo lavoro per la Straight  nel 1971  con la loro band Rosebud (completata David Vaught, Craig Doerge e John Seiter), nello stesso anno la coppia divorziò. Entrambi proseguirono la carriera nel mondo musicale, Yester diventò un produttore lavorando tra gli altri con i Turtles e Tom Waits.
Quotazioni : Il disco è abbastanza raro, Popsike riporta un valore medio di circa 50 dollari, ma la stampa americana raggiunge anche picchi più di 100 dollari

Foto della label della mia copia in vinile di STS 1052
Judy Henske & Jerry Yester . "Snowblind" - (sample)

Tonypop

...un semplice appassionato

Nessun commento:

Posta un commento

Instagram